A ciascuno il suo di Umberto Zito

im_id-1339-1255977884-zitoboll1

Il 22 gennaio scorso abbiamo costituito, davanti a Notaio, l’associazione “Insieme ci siamo”, senza fini di lucro, laica, apartitica, di promozione sociale, culturale e politica, per interpretare e realizzare l’intento di porci al servizio della città, utilizzando, al meglio e nella più assoluta gratuità, capacità, competenze, conoscenze ed esperienze lavorative e professionali, al fine di adottare iniziative, di elaborare proposte e di aiutare le istituzioni ad affrontare i tanti problemi della città, contribuendo, così, allo sviluppo di Napoli sul piano democratico, sociale ed etico (Per capire meglio la mission dell’associazione, vi prego di leggere su questo sito il testo integrale dello Statuto).

L’associazione rappresenta, dunque, una sfida alta ed importante e si propone di imbarcare, “insieme” a uomini e donne di tutte le generazioni, quanti più giovani è possibile, che abbiano voglia di fare, di tentare di realizzare i propri sogni e di valorizzare questa nostra città così ricca di energie, così bella, così densa di passato e di futuro, ma anche, così sofferente, così maltrattata e offesa.

Il logo dell’associazione credo abbia colto nel segno. Esso, infatti, consiste in due mani che si stringono, che, con il loro profilo, delineano il crinale del Vesuvio e del monte Somma, simboli dell’identità campana e partenopea.

Sono Umberto Zito, “ precario e provvisorio” presidente dell’associazione. Mi sento precario e provvisorio nel senso che, non appena l’associazione sarà avviata operativamente e funzionalmente, e spero che questo avvenga a strettissimo giro , cesserò dalle funzioni, fermo restando la mia più piena e totale collaborazione con l’associazione, passando il testimone ad un giovane o ad una giovane, che abbia voglia, determinazione, sogni ed energie per lanciarla, per svilupparla e per farla crescere.

Ho partecipato a questa iniziativa perché nutro gratitudine ed affetto nei confronti di questa nostra meravigliosa città. Non ho altre ambizioni, credetemi, sia perché ho piena consapevolezza che il mio passato è significativamente più lungo del mio futuro, sia perché non dispongo del necessario background, che si è sviluppato ed espresso in altre direzioni, come sa chi mi conosce.

Unicuique suum : a ciascuno il suo!!

Una stretta di mano ed un abbraccio.

Umberto Zito