Dal 6 Marzo 2017: Marco Scherillo è il nuovo presidente dell’associazione “Insieme ci siamo”. Consiglio Direttivo: Marco Scherillo, Immacolata Di Costanzo, Fiorella Minichino, Laura Raccuglia e Antonio Di Costanzo.

elezione presidente

 

Nel corso dell’’assemblea dell’associazione “Insieme ci siamo” del 19 Dicembre 2016 il Presidente- Umberto Zito- dopo aver espresso il suo   compiacimento per quanto l’associazione sia riuscita a realizzare in questi mesi di funzionamento, ricorda che nel mese di Gennaio 2016 l’associazione si è data un logo, che ha registrato un certo successo, ha costruito un sito web, che ha avuto anche riscontri internazionali (sono pervenute decine di commenti positivi dall’estero), dispone di mail e di Pec, ha organizzato iniziative di carattere socio-culturale (incontro con il Prof. Trombetti sulle prospettive delle nuove generazioni), iniziative di carattere formativo (corso di dizione e di public speaking), iniziative di carattere storico e monumentale (visita guidata dall’associata Lorena Longobardi della Certosa di S. Martino e di Castel S. Elmo), iniziative di carattere simbolico-mediatico come quella di offrire la propria disponibilità ad effettuare la pulizia della statua di Giovanni Nicotera di piazza Vittoria, riportata dalla stampa cittadina, iniziative di carattere politico (incontro fra Bassolino e Caldoro sulle ragioni del SI e del No sul quesito referendario).

Ciò premesso il Presidente ricorda, anche a nome del vice Presidente Salvatore Varriale e del Tesoriere Ciro Alifuoco, di aver assunto l’onere e l’onore di guidare l’associazione a titolo assolutamente provvisorio.

Nel mio primo articolo dal titolo “a Ciascuno il suo” pubblicato sul sito a Gennaio 2016 , continua il Presidente, dissi che mi sentivo “precario e provvisorio presidente dell’associazione, nel senso che, non appena l’associazione sarà avviata operativamente e funzionalmente, e spero che questo avvenga a strettissimo giro , cesserò dalle funzioni, fermo restando la mia più piena e totale collaborazione con l’associazione, passando il testimone ad un giovane o ad una giovane, che abbia voglia, determinazione, sogni ed energie per lanciarla, per svilupparla e per farla crescere”.

Analoga dichiarazione fece il vice Presidente Salvatore Varriale che, nel suo articolo dal titolo “ La città nuova” pubblicato sul sito sempre nel Gennaio 2016, dichiarò “di accettare la nomina di vice presidente pro tempore dell’associazione, in attesa che, un gruppo di giovani, che abbia voglia, capacità, determinazione e soprattutto entusiasmo ne possa assumere la guida. Credo nei giovani e credo che insieme si possa cercare di costruire una “Città Nuova” .

In coerenza con quanto dichiarato Il Presidente, il Vice Presidente ed il Tesoriere manifestano pertanto la volontà di dimettersi dall’associazione.L’assemblea, pur prendendo atto della determinata volontà espressa dal Presidente, dal Vice Presidente e dal Tesoriere invita gli stessi  a continuare ad esercitare il mandato fino alla prossima assemblea, che avrà luogo possibilmente entro il primo bimestre del 2017, in modo da consentire l’approvazione del rendiconto economico- finanziario e le elezioni del nuovo Presidente e del Consiglio direttivo.

Nel corso dell’assemblea del 6 Marzo 2017, e, dopo l’approvazione del rendiconto economico-finanziario Gennaio/Dicembre 2016, il Presidente ribadisce quanto già dichiarato nel corso dell’assemblea del 19 Dicembre 2016, evidenziando soprattutto agli associati che non erano presenti alla suddetta riunione assembleare, che le dimissioni del Presidente e del Consiglio Direttivo rappresentano il naturale e preannunciato sviluppo dell’originaria impostazione funzionale dell’associazione, che, sin dall’inizio si è data una mission molto incentrata sul coinvolgimento e sulla partecipazione attiva dei giovani, che hanno il dovere di impegnarsi, con competenza e consapevolezza, nella costruzione del futuro dell’associazione. Il Presidente fa presente che l’associazione dispone di tutti gli strumenti operativi per svolgere il proprio ruolo con efficacia e sottolinea il fatto che il 2017 sarà un anno importante per l’associazione, che potrà inserirsi, essendo trascorso il prescritto anno di attività, negli albi comunali e regionali, al fine di acquisire eventuali risorse aggiuntive e potrà avere ampia visibilità attraverso un intervento/appello autogestito, trasmesso dalla RAI/TV con una richiesta di accesso da indirizzare al CORECOM Campania. L’assemblea dopo aver sottolineato con un applauso l’intervento del Presidente, prende definitivamente atto, all’unanimità dei presenti, delle dimissioni del Presidente, del Vice presidente e del Tesoriere.

Il vice Presidente uscente-Salvatore Varriale-, dopo aver ribadito   i concetti espressi dal Presidente, compagno in questa interessante e stimolante avventura, confida e auspica che le notevoli risorse giovanili presenti nell’associazione si impegnino al massimo   nello sviluppo della stessa associazione, assicurando la più convinta e determinata collaborazione da parte di tutti gli associati e di tutti i componenti del precedente esecutivo. Alla luce delle suddette considerazioni Varriale propone all’assemblea quale candidato alla presidenza dell’associazione il giovane associato Marco Scherillo. L’assemblea condivide, all’unanimità dei presenti, la proposta del Vice Presidente ed elegge, per alzata, Marco Scherillo presidente dell’associazione, sottolineando con convinzione il proprio voto unanime con un lungo applauso.

Il neo-Presidente, ringrazia l’assemblea per la fiducia accordatagli e soprattutto i componenti del past direttivo. Esorta, inoltre, tutti i presenti a collaborare con il massimo impegno alla costruzione ed alla individuazione di nuovi progetti e iniziative. Nello specifico, chiede un supporto operativo al Consiglio direttivo e a chiunque dei partecipanti all’assemblea per la stesura del programma, in modo tale che verrà pubblicato nel prossimo direttivo.

Il Presidente-Marco Scherillo- in conformità della determinazione assunta dal Consiglio Direttivo, nella seduta del 2 Febbraio 2017, ai sensi dell’art. 19 dello Statuto, sull’aumento da tre a cinque del numero dei componenti del Consiglio Direttivo, invita l’assemblea a votare per la scelta di 4 componenti del CD, atteso che egli, quale presidente, ne fa parte di diritto.

Il Presidente, a tale scopo verifica le disponibilità dei presenti a far parte dell’organismo di cui trattasi.

L’Assemblea, con votazioni separate, elegge quali componenti del nuovo Consiglio Direttivo: Immacolata Di Costanzo, Fiorella Minichino, Laura Raccuglia e Antonio Di Costanzo. Gli eletti ringraziano l’assemblea per la fiducia espressa nei loro confronti e si impegnano a svolgere con la massima determinazione il loro ruolo nel superiore interesse dell’associazione.

Le consegne degli atti, dei documenti, dei verbali delle riunioni dei consigli Direttivi e delle assemblee, in uno alle giacenze di cassa ed ai verbali del Tesoriere e del Revisore sono state regolarmente effetttuate nelle mani del nuovo Presidente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*